Si è staccato il ponte dentale? Rimedi fai da te

foto di un modellino privo del ponte dell'arcata superiore

A volte accade che un ponte dentale che è rimasto stabile per anni si stacchi improvvisamente. Ironia della sorte, circostanze del genere si verificano spesso in prossimità di un impegno di lavoro o mondano, o peggio ancora durante una vacanza. Cosa fare in questi casi?

La soluzione più semplice, ovviamente, è quella di andare da un dentista e fare fissare il ponte, ma se l’imprevisto avviene di sera o in un giorno festivo o in viaggio è necessario ricorrere al fai da te.

  • Innanzi tutto, acquistate in farmacia un kit per la cementazione dei ponti. In commercio ve ne sono diversi per cui non è difficile reperirli, tuttavia se non doveste trovarlo potete accomodare con un adesivo per dentiere;
  •  prendete il ponte dentale e guardate bene dentro le capsule per vedere se persistono residui di cibo o di cemento; dopo averlo lavato ed asciugato, anche e sopratutto dentro le capsule, rimuovete con uno strumento appuntito, come una forbicina o una pinzetta, eventuali residui presenti all’interno. Con uno specchio controllate i denti pilastro del ponte, per capire se sono integri o se qualche elemento è rotto. Se non vi sono lesioni provate ad inserire il ponte seguendo la guida dei pilastri , assestatelo bene spingendo con le dita e poi chiudendo la bocca per fare combaciare i denti.
  • Se cosi facendo è tutto a posto e non avete interferenze allora staccate il ponte, lavatelo ed asciugatelo. Quindi con uno strumento appuntito disponete pochissimo cemento sul bordo interno delle capsule e poi rimettetelo in situ stringendo tra i denti un batuffolo di cotone per farlo assestare  senza traumi. Aspettate pochi secondi e poi togliete il cotone e controllate l’occlusione.

 

immagine che illustra la quantità di cemento da applicare sul ponte staccato
immagine che illustra la quantità di cemento da applicare sul ponte staccato

Potete fare riferimento alle immagini presenti in questa pagina per individuare la quantità di cemento da utilizzare.

Ovviamente dovrete recarvi al più presto possibile dal vostro dentista per la cementificazione definitiva del ponte dentale.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Nome ed email sono necessari.