Implantologia dentale e chirurgia

illustrazione di implantologia dentale

L’implantologia dentale è una tecnica chirurgica che, a seguito della perdita di uno o più elementi dentari, permette di ripristinare la funzionalità masticatoria con l’inserimento nell’osso di una vite in titanio che simula la radice del dente.

Implantologia dentale a carico immediato e differito

Pratica ormai molto diffusa per gli enormi vantaggi estetici e funzionali, l’implantologia può dividersi in due grandi classi: a carico immediato e a carico differito.

L’implantologia dentale a carico immediato consiste nell’applicazione della protesi subito dopo l’inserimento dell’impianto, qualora la consistenza dell’osso lo consenta; quella a carico differito richiede una pausa di tre o quattro mesi tra l’inserimento dell’impianto e il confezionamento della protesi, per consentire una buona osteointegrazione, ossia che l’impianto viene inglobato dall’osso. Questa è fondamentale per la durata nel tempo dell’impianto, infatti la possibilità dell’inserimento e del tipo di impianto da utilizzare deve essere valutata di volta in volta dall’operatore in relazione alla quantità e alla tipologia dell’osso, attraverso esami radiografici e dental scan.

Qualora nei settori posteriori dell’arcata superiore non dovesse essere presente una adeguata quatità di struttura ossea idonea per l’implantologia dentale, si può procedere al riempimento parziale del seno mascellare con osso autolgo o sintetico. Questa procedura chiamata “grande  rialzo del seno mascellare” permette l’ inserimento di uno o più impianti.
Negli ultimi anni si è sviluppata una nuova tecnica, chiamata “all on four” (tutto su quattro), che permette la realizzazione di una protesi fissa solo su 4 impianti, particolarmente indicata nei casi di edentulia totale superiore o inferiore. La particolarità di questa tecnica implantare è il posizionamento in obliquo degli impianti posteriori; in questa maniera si può riabilitare una arcata con una spesa abbastanza contenuta e con un effetto estetico e funzionale molto soddisfacente.

 

immagine di un modello di impianto dentale - implantologia dentale
modello di impianto dentale

Cura dell’impianto dentale

Gli impianti hanno una vita molto lunga a patto che venga effettuata una corretta manutenzione quotidiana; a tale scopo esistono in commercio degli spazzolini specifici per la pulizia degli impianti. Oltre questo è fondamentale il controllo clinico periodico del vostro dentista .
Le cause che possono portare alla perdita di un impianto possono essere molteplici:

  • alcune dipendenti dal paziente, come ad es. una scarsa igiene orale;
  • l’uso di alcuni farmaci, tra cui gli anti depressivi;
  • dal bruxismo;
  • L’insorgere di alcune patologie metaboliche, come il diabete;
  • una protesi incongrua.

È  importantissimo affidarsi a professionisti di provata serietà diffidando di chi promette facili soluzioni, in quanto non è sempre possibile l’inserimento di un impianto, sopratutto a causa della mancanza di osso o per la scarsa qualità dello stesso.